Prorogata fino al 22 aprile l’installazione “Ad Calvariam”

Ad Calvariam Andriolo
photo Assault studio

Prorogata fino al 22 aprile l’installazione di Dario Denso Andriolo “Ad Calvariam”allestita presso la cripta di san Matteo al Cassaro (Palermo).

L’esposizione, promossa dall’associazione Amici dei Musei Siciliani ed
I-design, è a cura di Maria Luisa Montapertoe già inserita nella programmazionediPalermo Capitale Italiana della Cultura 2018 e nei collaterali di Manifesta12.

L’opera, ispirata all’iconografia del Christus patiens,si lega a doppio filo con il capolavoro di Raffaello, lo “Spasimo di Sicilia” (1517), oggi custodito al Prado di Madrid e originariamente destinato alla chiesa omonima palermitana. La dolorosa salita al Calvario, descritta con grande intensità dall’artista urbinate, si converte e si condensa in una figurazione estremamente sintetica, carica di pathos e intenso magnetismo, in grado di raccontare in chiave contemporanea l’universalità del dolore e delle sofferenze umane.